Un'ottima annata

Zero qui: Ordina aglianico del Vulture e frico friulano.

Contatti

Un'ottima annata Via Giulio Cesare Procaccini, 66
Milano

Orari

  • lunedi 11–14:30 , 17–00:30
  • martedi 11–14:30 , 17–00:30
  • mercoledi 11–14:30 , 17–00:30
  • giovedi 11–14:30 , 17–00:30
  • venerdi 11–14:30 , 17–02
  • sabato 11–14:30 , 17–02
  • domenica 11–14:30 , 17–00:30

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Prezzo

Scritto da Martina Di Iorio il 14 ottobre 2016
Aggiornato il 13 dicembre 2016

Nulla di più lontano del Friuli e la Basilicata. Avete presente quelle due meravigliose regioni agli antipodi del Bel Paese? Dall’Altopiano Carsico all’Appennino Lucano, dal tocai friulano all’aglianico del Volture, dal Montasio al caciocavallo Podolico, fioccano le bellezze di queste due terre che si uniscono in una piccola enoteca in zona Sempione. Un’Ottima Annata nasce dall’idea di tre giovani ragazze – una friulana e due lucane doc – che decidono di combattere la crisi del lavoro con la propria passione per il vino. Aprono così una piccola oasi del buon bere e del buon cibo: prodotti artigianali che ripercorrono una linea immaginaria che va da Udine a Potenza. Frico (tipico piatto friulano a base di formaggio, patate e burro), salumi e formaggi lucani, gubana friulana (tipico dolce delle valli del Natisone), strudel e altre prelibatezze che vi fanno viaggiare tra queste due regioni dal pranzo alla cena.

Il Frico friulano
Il Frico friulano

Anche la piccola ma fornita enoteca segue questo gemellaggio del gusto senza dimenticare chicche da tutta Italia. Mando giù la gustosissima vellutata, il godurioso frico da picco glicemico e il tagliere di salumi e formaggi con dell’Aglianico seguito da un morbido Barbera (perdonatemi il salto geografico ma ne vale proprio la pena).

Tagliere di prodotti tipici friulani e lucani
Tagliere di prodotti tipici friulani e lucani

L’ambiente è accogliente, casalingo con un servizio professionale e molto cortese che non manca mai di sorridere e ricordarti l’amore per questo lavoro. Non una cosa da poco nella giungla dei locali milanesi. Tornerò sicuramente per provare l’aperitivo e mi farò un altro giro enogastronomico parlando di quanto sia bello il nostro paese.

Martina Di Iorio