Rome Art Week 2017: i percorsi scelti da ZERO

Cosa fare e dove andare durante la settimana del Rome Art Week, in programma dal 9 al 14 ottobre

Scritto da La Redazione il 6 ottobre 2017
Aggiornato il 13 ottobre 2017

Rome Art Week è una rassegna che copre l’intera città di Roma e, nomen omen, vuole che la Roma dell’arte contemporanea si esplori per una settimana intera. Gli eventi in programma sono decine e decine e altrettante le mostra visitabili che hanno aderito all’iniziativa. Questa la nostra selezione di eventi e percorsi, ma, ben consapevoli che il programma del RAW è mooooolto più vasto di quanto leggerete qua sotto, vi invitiamo a consultarlo qui, organizzato su base giornaliera e suddiviso tra eventi, mostre (in corso e inauguranti), open studio (studi d’artista eccezionalmente aperti al pubblico).

Lunedì 9

Iniziamo la settimana in maniera soft, due soli eventi organizzati da altrettante gallerie, ma entrambe interessanti: Miltos Manetas alla Valentina Bonomo, le potentissime visioni della cina contemporanea di Tony Cheung alla Nero Gallery nella personale Eastern Palace for Pleasure

Martedì 10

Per martedì suggeriamo un giro per gallerie e fondazioni del centro. Ce ne sono sei che ci piacciono: Giuseppe Gabellone alla Fondazione Memmo; la collettiva Errore Digitale alla Numen; Davide Balula alla Gagosian; La retrospettiva dedicata a Luigi Ontani all’Accademia di San Luca; La collettiva fotografica dedicata al centenario della rivoluzione sovietica The April Theses, In The Russian East, Ritual alla Galleria del Cembalo; infine, un po’ più in là, la personale artista lituana Eglè Budvytytè da AlbumArte.

Mercoledì 11

Mercoledì ci sono inaugurazioni ed eventi ad hoc che meritano di essere seguiti. C’è la visita guidata della mostra di Filippo Riniolo, I latitanti sono loro, con tanto di performance finale; l’inaugurazione della mostra Burkinabè di Francesco Cocco da Officine Fotografiche; l’intervento installativo di Paolo Icaro negli spazi della Fondazione VOLUME!, la personale di Massimiliano Tommaso Rezza alla Colli, con l’artista e la curatrice Daniela Cotimbo presenti in galleria tutto il giorno.

Giovedì 12

Dopo avervi portato in centro martedì, giovedì è il turno della zona Est di Roma, Pigneto e dintorni per intendersi. Qui trovate la bella personale del Re Delle Aringhe alla Galleria 291 Est; l’urban art dei Francesi Lek & Sowat da Wunderkammern; la mostra per i 37 anni della rivista Juliet, l’opera installativa dell’artista cinese Wang Yongxu alla Funspace Art.

Venerdì 13

Due gli eventi principali per venerdì: l’inaugurazione della mostra Jusqu’ici tout va bien di Renaud Auguste-Dormeuil, che sarà protagonista anche di una performance durante il party di chiusura della RAW all’Ex Dogana; Una performance di Guendalina Fazioli al Mausoleo di Monte del Grano in Piazza dei Tribuni 31.

Sabato 14

Si chiude la settimana di RAW secondo Zero con quattro eventi in giro per la città: un giro mattutino a San Basilio per conoscere i lavori lasciati a questa zona di Roma dai progetti Sanba e Hispam; Il tour guidato del progetto fotografico di Pietro Manzo Momento Zero; il finissage della collettiva di artisti polacchi Un tale che osservo da un po’ di tempo al Pastificio Cerere; infine un’itera giornata da Varsi per guardare cataloghi e serigrafie prodotti dal 2013 a oggi, aspettando l’aperitivo delle 18:00 powered by Birra del Borgo.