ven 19.10 2018 – dom 28.10 2018

Videocittà

Quando

venerdì 19 ottobre 2018 – domenica 28 ottobre 2018

Quanto

free

Contatti

Sito web

Organizzatore

Videocittà

Il lupo perde il pelo, ma non il vizio. Anzi, bontà sua, Francesco Rutelli, attuale presidente di Anica e mentore di Videocittà, non ha grandi problemi tricologici per cui questo detto neanche calza troppo a pennello. Rimane dunque il “vizio”, che poi tanto vizio non è: voler (s)muovere Roma azionando le leve della cultura e di quello che è stato uno dei suoi settori di eccellenza, il cinema. L’idea è semplice: perché non creare nel periodo in cui la città già ospita la Festa del Cinema e il Mercato Internazionale dell’Audiovisivo, un evento che assomigli al Fuorisalone milanese che c’è ogni anno durante la design week, con una miriade di attività e iniziative che riguardino l’audiovisivo a 360° e sfruttino la massa critica già rappresentata dalla Festa, trasformando per dieci giorni Roma nel “place to be” d’Italia? Le premesse sembrano esserci già da questa prima edizione, con alcune realtà già attive sul territorio arruolate per l’occasione e altre invece che sono delle novità. Tra gli highlight c’è da segnalare la mostra al Colosseo dedicata a Makinarium, società di effetti speciali andata alla ribalta delle cronache per la sfilata di Gucci in cui modelle e modelli sono andati in passerella tenendo una copia della propria testa sottobraccio; Solid light, che porterà a Roma alcune delle star mondiali del mapping facendogli trasformare edifici e piazze come Pantheon, Piazza della Minerva e il Colosseo Quadrato; il 48h Film Project; la mostra dedicata all’artista sud-africana Candice Breitz; il progetto “A Shaded View on Fashion Film” di Diane Pernet; la rassegna “Video Art and Music” a cura di Maria Alicata, Adrienne Drake e Ilaria Gianni; una raccolta inedita di oltre 300 spot pubblicitari dei candidati alle elezioni presidenziali americane dal 1952 ad oggi. Quartier generale all’Ex Dogana, ma tanti i luoghi della città coinvolti, dal Maxxi alle sale del circuito Uci, dal complesso di Guido Reni alle gallerie d’arte e istituti di cultura.

Scritto da Nicola Gerundino

Contenuto pubblicato su ZeroRoma - 2018-10-16