ven 18.03 2016 – dom 20.03 2016

Tra le rovine del contemporaneo

Quando

venerdì 18 marzo 2016 – domenica 20 marzo 2016

Quanto

su preneotazione

Contatti

Sito web

Organizzatore

Studio Roma

Foto di Gian Luigi Perrella

Tecnicamente si tratta di una semplice passeggiata per Roma, di un itinerario che si snoda in diverse zone e quartieri della città. Il peso specifico di questa iniziativa si eleva nel momento in cui ci si chiede cosa andare a scrutare: cosa ci sarà mai che non si è ancora visto o saputo dell’Urbe? Probabilmente niente e difatti la questione è tutta incentrata sul filtro, che in questo caso è quello dell’archeologia, della rovina, delle macerie a cui si attribuisce un valore. A cui si aggiunge la velocità triplicata a cui va il Mondo da quando c’è la rete, a cui si aggiungono le disamine politico-economiche sulla gestione – purtroppo spesso fallimentare – di una città. Allora l’itinerario cambia: non ci sono più da vedere solamente i capitelli corinzi, ma anche i cantieri incompiuti delle archistar, gli stabili industriali abbandonati che in pochi anni accumulano già delle storie pronte per essere raccontate. Per tre giorni e tre notti l’Istituto Svizzero, nell’ambito del progetto Studio Roma, vi porterà in giro in tenda, passando dal Colosseo ai (futuri?) Mercati Generali a Ostiense di Rem Koolhaas. L’itinerario completo sarà deciso nei due giorni precedenti attraverso un laboratorio pubblico. Ricordatevi i picchetti, una borraccia e il fornelletto per una carbonara sotto i lampioni.

Scritto da Nicola Gerundino