mer 13.04 2016 – gio 30.06 2016

John Giorno - "Space Forgets You"

Dove

Le Case D'Arte
Corso di Porta Ticinese 87, 20123 Milano

Quando

mercoledì 13 aprile 2016 – giovedì 30 giugno 2016

Quanto

free

«Life is a killer», recita uno storico poema di John Giorno (New York, 1936). Ma la vita può anche regalare momenti piacevoli e far diventare un buon Giorno se c’è John a Milano. Ieri è stata una giornata speciale, perché Le Case d’Arte hanno ospitato un artista che in città non si vedeva da tanto. Il legame con l’Italia è presente sin dal suo cognome: Giorno infatti ha radici in Basilicata, regione dove, nel 2007, è tornato come attore nel film culto Nine poems in Basilicata. Poeta forte e leggero nello stesso tempo, Giorno inizia la sua carriera come attore interpretando uno dei film di Andy Warhol, Sleep, nel 1963. La fisicità nella sua opera è da sempre importante: la poesia diviene infatti performativa attraverso gesti e movimenti del corpo, e una cantilena che rimane impressa nella mente. Nel 1968 – anno di importanti cambiamenti socio-culturali – il poeta fonda il Giorno Poetry System Institute, una struttura per veicolare l’arte della poesia tra un pubblico attento. E l’anno successivo, dal Moma di New York, fa partire un progetto molto raffinato: Dial-A-Poem. Digitando un numero di telefono, si potevano ascoltare cinque minuti di poesia all’apparecchio. Poetico? Si, e geniale. Pasquale Leccese ha invitato l’artista a ricoprire interamente le pareti della galleria, letteralmente tappezzata da wall papers argentati con una grande scritta bianca che ripete ossessivamente «Space forgets you». «Lo spazio ti dimentica». Ma noi non ci dimenticheremo di questo spazio. In mostra fino al 30 giugno.

Scritto da Rossella Farinotti