Il meglio del clubbing di giugno a Milano

Dagli aperitivi al parco ad appuntamenti disco-jazz in luoghi magici, passando per Gigi D'Agostino

Scritto da Emanuele Zagor Treppiedi il 1 giugno 2017
Aggiornato il 15 giugno 2017

L’estate è quella stagione che spiazza i clubber più accaniti. Troppe ore di luce, poche di oscurità e club che chiudono. C’è un po’ di disorientamento e se non si prenota per tempo un festival italiano o internazionale (a proposito: avete già pensato a un week end in bassa stagione in Puglia? Do you know Polifonic?) c’è il rischio di cadere proprio in depressione. Fortunatamente non c’è una moria totale: il Magnolia è la nostra àncora di salvezza, il Dude sperimenta un’apertura prolungata a giugno e luglio dell’Osservatorio Astronomico, il 4Cento è il sempre un bel giardino con dancefloor e il Ristoro San Cristoforo sui navigli potrebbe essere una grande sorpresa. Poi, tra aperitivi in Parco Sempione, un po’ in mood universitario, rassegne di black music al Giardino delle Culture con i ragazzi del Bachelite CLab e la magica cornice della Rotonda della Besana animata sempre dai ragazzi del Dude con l’appuntamento Soul Of The City si ballucchia anche al tramonto. Per chi invece vuole cose di massa, potenti e con dj internazionali super star c’è il Social Music City.
Per aiutarvi abbiamo deciso di selezionare il meglio del mese così potete stare tranquilli e appuntarvi tutto sulla vostra agenda: ce n’è per tutti i gusti da Gigi D’Agostino alla techno più oscura, passando per mostri del dancefloor come Dixon. #vietatostareacasa

Colonna sonora di questo articolo