Of ShakHers and Tankers

Vi presentiamo due nuovi progetti nati nel mondo del beverage romano: tutti e due 100% female

Scritto da Nicola Gerundino il 2 maggio 2019
Aggiornato il 3 maggio 2019

Se in questo 2019 stiamo avvertendo un po’ di friccicore tra i banconi romani lo dobbiamo (anche) a due realtà che sono nate negli ultimi mesi e si stanno presentando al pubblico in queste due settimane. Due collettivi, entrambe composti al 100% da donne: ShakHer e Tank Project.

Sappiamo quanto anche questo settore sia stato, nel tempo, ad appannaggio quasi esclusivamente maschile, pertanto questi due nuove progetti devono essere salutati con doppia soddisfazione: ci dicono che il numero di donne che fanno parte di questo mondo sta crescendo a vista d’occhio e ci dicono quanto la cultura del bere bene negli ultimi anni si sia diffusa e radicata.

ShakHer è una congrega di barlady, unite dalla volontà di raccontare le proprie storie e i propri cocktail e di farli assaggiare ovunque ci sia un bancone pronto. Ne fanno parte Denise Ruscio, Eleonora De Santis, Fabiana De Santis, Giorgia Francazzi, Luana Papavero, Monica Noni, Roberta Martino. Le abbiamo ospitate alla nostra Roma Bar Marathon – Sunday Edition lo scorso marzo al Ru.De. e si sono affacciate poi da Spirito, Argot, Bootleg, Santo. Le ritroverete il prossimo 9 maggio da Palmerie Parioli.

ShakHer.

Il Tank Project, invece, nasce in seno all’universo brassicolo romano e riunisce Deborah Natale (Brewdog Bar Roma), Serena Corrado (Birra+), Federica Vecchietti, Julia Rasmussen (entrambe nel team di Jungle Juice Brewing), Lucrezia Truzzi. Produzione, comunicazione, eventi di presentazione. Il 4 maggio si potrà assaggiare la loro prima birra – la UKIYO-E, una Session Ipa (4,3%) – in una giornata di bevute itineranti per Roma, che si concluderà con un dj set al birrificio Jungle Juice Brewing, dove sarà presentata anche un’edizione limitata della birra, in lattina da litro.

Tank Project.