When Street Culture Comes

Presentata a Ginnika la storica collaborazione all'insegna del design tra l'A.S. Roma e Tokidoki, brand fondato dal romano (e romanista) Simone Legno.

Foto di LaPresse

Scritto da La Redazione il 25 settembre 2019

Finisce sempre così, c’è poco da fare: è solo quando si lascia casa che veramente si capisce cosa rappresenti e quanto sia forte il legame nei suoi confronti. Può succedere anche se sei fondatore di uno dei marchi di lifestyle più famosi e quotati del Globo e hai collaborato con tutti quelli che sono conosciti quanto e più di te. Un giorno ti chiama la tua squadra del cuore, ti ricordi della tua infanzia al Nuovo Salario e al telefono nel giro di qualche istante ti esce un secco e unico “sì”: «Questo lavoro è sempre stato il sogno della mia vita. Nonostante io abbia collaborato con multinazionali del settore fashion, grandi stilisti, artisti e celebrità di ogni settore, quando la A.S. Roma mi ha chiamato per me è stata una grandissima emozione. Roma è la mia città e la A.S. Roma è la mia squadra del cuore, per cui non ci ho pensato due volte ad accettare questo invito». Parola di Simone Legno, fondatore di Tokidoki.

Simone Legno e Romolo a Ginnika 2019.

Pochi giorni fa Simone ha presentato a Ginnika – il principale evento capitolino dedicato alla street culture, che quest’anno si è tenuto nella cornice di RagusaOff – la partnership che lo legherà a una delle due compagini calcistiche di Roma, partendo dal restyling della mascotte della squadra, Romolo – che per l’occasione ha anche attivato un proprio profilo Instagram decisamente esilarante – proseguendo con merchandising da collezione e anche delle maglie ufficiali con le quali la Roma ha deciso di andare in campo nel match all’Olimpico contro l’Atalanta del 25 settembre. Qui vi riportiamo una breve gallery di quanto accaduto. In bocca al lupo Simone, nel verso senso della parola stavolta!