mer 21.11 2018 – sab 24.11 2018

ZONA5: Aïsha Devi + FARAI + Khalab

Dove

Teatro Principe
Viale Bligny 52, Milano

Chi

  • Aïsha Devi
  • FARAI
  • Khalab

Quando

mercoledì 21 novembre 2018 – sabato 24 novembre 2018
H 19:00 - 02:00

Quanto

€ 15/5

Contatti

Sito web

Organizzatore

P R Y + Milano Music Week

0:00
0:00
  • Time Is The Illusion of Solidity

    Aïsha Devi

  • Intro

    FARAI

  • Night in the Jungle

    Khalab

Courtesy of Spotify™

Si moltiplicano le “Qualcosa Week” e a novembre è il turno della musica. Tra gli eventi in programma, dal 21 al 24, ZONA5 è la rassegna prodotta dall’agenzia di eventi P R Y, attiva dal 1995 con progetti della triade arte-musica-moda. Nella cornice del Teatro Principe, passata da teatro a palestra di pugilato e club, qui, sul territorio del Municipio 5, vengono riuniti musica e linguaggi audiovisivi.

Mercoledì è dedicato all’afrobeat e alla psichedelia: in programma il film “Witch: We intend to cause havoc!” che racconta di Emmanuel “Jagari” Chanda, cantante zambiano e unico superstite degli WITCH, gruppo zamrock degli anni 70; dj set di Davmatic ovvero Davide Zolli (Mojomatics e Squadra Omega, promotore de La Società Psychedelica e del Zuma Fest), per un flusso di rock psichedelico, garage e funk; e infine i ritmi afrofuturistici di Khalab.

Il giorno dopo è il turno del groove e del suono inglese trip-hop con la presentazione del film “The Man from Mo’Wax” dedicato al mitico dj James Lavelle, fondatore della label Mo’Wax e colui che ha lanciato uno dei dj più influenti degli ultimi 20 anni: Dj Shadow. Prima del film il talk con il regista e dopo il live set di FARAI con il loro sound tra passato e futuro che ricorda molto la label.

Venerdì è dedicato al clubbing: ci saranno una sonorizzazione tra synth e drum machine da parte di Acid Castello; la musica selezionata da Milanorovina e lo show di Aïsha Devi, dal suono trance, tribale e a volte spigoloso.

Sabato sarà invece una serata kaleidoscopica con LaHasna, giovane donzella classe ’93 italo-marocchina nata a Verona, che studia canto e che dopo aver incontrato a Londra il suo producer con Salam Carther ha intrapreso la carriera di songwriter trap-soul-hip hop; dopo di lei da segnalare il buon Populous con il suo spettro sonoro queer-tropical-bass e, cosa non di poco conto, compagno di merende di M¥SS KETA.
Diciamo che qualcosa da fare questo week ce l’abbiamo.

Scritto da Hemble Matic

Contenuto pubblicato su ZeroMilano - 2018-11-16