Complesso del Vittoriano

Zero qui: vede mostre con spirito garibaldino.

Contatti

Complesso del Vittoriano Via San Pietro In Carcere,
Roma

Orari

  • lunedi 09:30–18:30
  • martedi 09:30–18:30
  • mercoledi 09:30–18:30
  • giovedi 09:30–18:30
  • venerdi 09:30–18:30
  • sabato 09:30–18:30
  • domenica 09:30–18:30

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Scritto da Arrigo Razzini il 27 maggio 2015
Aggiornato il 7 luglio 2015

Fortune alterne, quelle del monumento che fu deciso di ergere nel 1878, alla morte di Vittorio Emanuele II, Padre della Patria. Mastodontico, imponente, bianchissimo, il Vittoriano troneggia a Piazza Venezia adagiato con le spalle all’area del Campidoglio. Dal 1921 accoglie il Milite Ignoto e a lungo tempo viene mitizzato come luogo custode dello spirito nazionale, poi viene messo in discussione, esteticamente, architettonicamente e anche urbanisticamente – perché per fargli spazio furono abbattuti diversi edifici della Roma Medievale – finendo per essere noto ai più come "torta nuziale" o "macchina da scrivere". Oltre a contenere molti cimeli e documenti dell’epoca risorgimentale, al suo interno ha diversi spazi dedicate alle mostre temporanee – alcune gratuite, altre no – tra arte moderna e fotografia, ora dedicate a ricostruire la storia nazionale di queste discipline, ora volte ad ospitare i grandi maestri e movimenti esteri.