Città Studi – Rho e aree ex-EXPO

Perché trasferire decine di migliaia di studenti da un'area viva e di pregio a un deserto urbano?

venerdì 4 maggio 2018
Condividi
Quando le città lottano per accaparrarsi un’Expo o un’Olimpiade, in genere giustificano gli enormi investimenti pubblici sull’evento con la legacy, l’eredità, cioè la realizzazione di una grande trasformazione urbana. L’evento dovrebbe concentrare investimenti pubblici su una città consentendole così di pianificare lo sviluppo o la rigenerazione di una zona depressa. Milano però la legacy non l’ha mai avuta, nulla era stato pensato per la piastra EXPO di Rho: doveva esserci un grande parco, e la nuova sede Rai, ma non se ne è fatto nulla. Non è una zona appetibile, perché è lontana, circondata da tangenziali e svincoli, dal cimitero Maggiore da un lato e da un carcere dall'altro, e a ovest dalla Fiera di Fuksas. La metropolitana arriva solo a un’estremità dell’area. Dopo la fine dell’evento è stato subito lanciato Human Technopole, un centro di ricerca specializzato sulla medicina predittiva, la sicurezza alimentare e l’ambiente, poi si è deciso di costruire lì la sede del nuovo ospedale Galeazzi, e infine è nata l’idea di spostare 18000 studenti delle facoltà scientifiche della Statale localizzate a Città Studi, un’area bella, centrale e servita, in questo deserto, per popolarlo. Il masterplan complessivo dell’area di 1200000mq è stato assegnato via concorso all’immobiliare australiana Lendlease (la stessa di Santa Giulia) e allo studio CRA, Carlo Ratti Associati, che stanno progettando un Parco della scienza, del Sapere e dell’Innovazione, una sorta di incarnazione della Smart City. Le lotte degli studenti della Statale e dei comitati (Salviamo Città Studi in primis) non hanno per ora fermato il processo, ma ne hanno evidenziato i problemi. La Statale dispone di 120 milioni con cui potrebbe ristrutturare e adeguare gli edifici di sua proprietà – immersi in uno dei tessuti urbani milanesi di maggior pregio per la qualità architettonica, per la connessione, per la presenza di verde – alle nuove esigenze della ricerca. Se trasloca invece dovrà pagare 30 anni di canone (20milioni di Euro circa all’anno) a Lendlease, per trasferirsi in uno spazio isolato e sostanzialmente antiurbano, senza alcuna garanzia di avere un campus fantascientifico. città-studi-rho Per fare un confronto tra le due aree è sufficiente guardare la ricchezza di edifici di pregio, bar, locali, spazi culturali, o l'eleganza dell'impianto urbano sulla mappa di Città Studi, da Casoretto a Piazzale Gorini, tra i villini delle università, nelle piazze verso il Bar Basso, (un tessuto urbano che solo la compiacenza dei media più servili, al fine di magnificare il trasferimento, ha potuto definire zona di degrado) e l'assenza di qualità urbana in quei pezzettoni ai margini di Rho, privi dei servizi più essenziali e divisi da muri e strade invalicabili.
musei e gallerie

Via Ampère , 2
Milano
Milano
La sede dell'università di architettura in via Ampère, progettata da Vittoriano Viganò negli anni 70
musei e gallerie

Via Bonardi , 3
Milano
Milano
Il Campus Leonardo, sede della facoltà di architettura del Politecnico, è un palinsesto di architetture…
musei e gallerie

Via Ampère, 75
Milano
Milano
Progettata da Gio Ponti nel 1957 è una delle perle di Città Studi
musei e gallerie

Via Ampère, 20
Milano
Milano
La piscina metafisica di Città Studi
gallerie

Via Conte Rosso, 22
Milano
Milano
Fondato nel 2011 da Andrea Gianni con la consulenza di Stefano Maffei e in stretta…
musei e gallerie

Via G. Ventura, 5
Milano
Milano
Massimo de Carlo è da anni e anni il più potente gallerista italiano nel mondo
musei e gallerie

Via Massimiano, 25
Milano
Milano
Si può parlare di modernismo bresciano? Nel caso di Francesca Minini, non c'è etichetta più…
spazi espositivi

Via Paisiello, 6
Milano
Milano
Durante l’edizione di MiArt 2016, che per qualità e diffusione degli eventi in città ha…
Spazi vari

Via Paisiello, 6
Milano
Milano
Le Dictateur come progetto editoriale nasce nel 2006 sotto la guida del graphic designer e…
cinema

Viale Abruzzi, 28
Milano
Milano
Uno dei primi multisala milanesi: 6 sale, bar e foyer da transatlantico. Soprattutto buoni film.…
musei e gallerie

Viale Campania, 12
Milano
Milano
Tutto dedicato al fumetto: bookshop, sala per incontri e proiezioni, biblioteca, bar e, ovviamente, spazio…
musei e gallerie

Via Piranesi, 10
Milano
Milano
Aperto all'interno degli spazi dei Frigoriferi Milanesi e diretto da Marco Scotini, ha fino a…
Club e discoteche

Viale Molise, 68
Milano
Milano
Macao è uno spazio di rara bellezza, dove succede di tutto: grande musica e incontri…
Club e discoteche

Via A. Gatto angolo viale Forlanini Milano
Scopri una delle discoteche house e techno con il miglior impianto di Milano e storico…
Ristoranti

Via Giovanni Antonio Amadeo, 78
Milano
Milano
Il posto dell’estate milanese.
Bar

Via Privata Adelchi, 5
Milano
Milano
La birra artigianale a Milano dal 1996. Se vi venisse fame, ci sono anche taglieri,…
Bar

Via Valvassori Peroni, 56
Milano
Milano
Il bar che mancava all'interno del complesso della Biblioteca e dell’Auditorium di via Valvassori Peroni
Bar

Piazza Leonardo da Vinci, 10
Milano
Milano
Dal 1976 un riferimento per le birre, i whisky, i rum. E ovviamente i cocktail.
Bar

Via Plinio, 39
Milano
Milano
Il cocktail bar di Milano dal 1933: spumante al posto del gin, ed è leggenda.
Bar

Via Privata Giuseppe Abamonti, 1
Milano
Milano
Un caffè letterario che ricorda le atmosfere dei bistrot parigini
Bar

Via B. Eustachi, 8
Milano
Milano
La Milano gioiosamente radical-chic si ritrova nella minuscola enoteca Polpetta a far tintinnare il suo…
Bar

Via Teodosio, 60
Milano
Milano
Cocktail bar con un ottimo rapporto qualità-prezzo, ovviamente buonissimo il Moscow Mule
Bar

Via A.M.Ampère, 59
Milano
Milano
Più che le biciclette l’icona dell’Upcycle sono i due lunghissimi tavoloni, sui quali si mangiano…
Bar

Via Moretto da Brescia, 36
Milano
Milano
La "tana" della gioventù che la zona. Formula ben calibrata: birra a buon prezzo, facce…
Ristoranti

Viale Monza, 10
Milano
Milano
Un bel camino con la brace, panche e tavoli "comunitari" e cucina di matrice pugliese…
Ristoranti

Piazza San Materno, 12
Milano
Milano
Ricette di cucina italiana basate sulla stagionalità e sulla qualità delle materie prime
Ristoranti

Via Padova, 3
Milano
Milano
Quattro indirizzi in città dove gustare la cucina di Hong Kong, a cominciare dalla celebre…
Ristoranti

Via B. Garofalo , 22/a
Milano
Milano
Uno dei migliori ristoranti cinesi, con qualche influenza italiana (è gestito da una famiglia italo-cinese)
Ristoranti

Piazza E. Bottini, 2
Milano
Milano
Pizze al trancio e focacce a prezzi popolari e unte al punto giusto. Un piccolo…
Ristoranti

Piazza Aspromonte, 43
Milano
Milano
Street food cinese dalla regione dell'Hunan.
Ristoranti

Viale Lombardia, 28
Milano
Milano
Un'antica serra trasformata in uno scrigno pastello, adorno di merletti, libri e vecchie motociclette. La…
Ristoranti

Via Lomonaco, 13
Milano
Milano
Trattoria di terra e mare in un locale dedicato ai motori
Ristoranti

Viale Gran Sasso, 26
Milano
Milano
Ristorante di pesce dove gustare la migliore cucina italiana e sarda
Ristoranti

Via G. Merzario, 7
Milano
Milano
Ristorante di pesce in zona Lambrate con ottimo rapporto qualità/prezzo
Ristoranti

Via Teodosio angolo via Casoretto Milano
La specialità è il trancio di pizza, alto, enorme e molto farcito, impasto soffice e…
Ristoranti

Via Teodosio, 6
Milano
Milano
Locale africano a gestione familiare, in cucina il giovane e impeccabile Thora, che vi farà…