Quando le città lottano per accaparrarsi un’Expo o un’Olimpiade, in genere giustificano gli enormi investimenti pubblici sull’evento con la legacy, l’eredità, cioè la realizzazione di una grande trasformazione urbana. L’evento dovrebbe concentrare investimenti pubblici su una città consentendole così di pianificare lo sviluppo o la rigenerazione di una zona depressa. Milano però la legacy non l’ha mai avuta, nulla era stato pensato per la piastra EXPO di Rho: doveva esserci un grande parco, e la nuova sede Rai, ma non se ne è fatto nulla. Non è una zona appetibile, perché è lontana, circondata da tangenziali e svincoli, dal cimitero Maggiore da un lato e da un carcere dall’altro, e a ovest dalla Fiera di Fuksas. La metropolitana arriva solo a un’estremità dell’area. Dopo la fine dell’evento è stato subito lanciato Human Technopole, un centro di ricerca specializzato sulla medicina predittiva, la sicurezza alimentare e l’ambiente, poi si è deciso di costruire lì la sede del nuovo ospedale Galeazzi, e infine è nata l’idea di spostare 18000 studenti delle facoltà scientifiche della Statale localizzate a Città Studi, un’area bella, centrale e servita, in questo deserto, per popolarlo. Il masterplan complessivo dell’area di 1200000mq è stato assegnato via concorso all’immobiliare australiana Lendlease (la stessa di Santa Giulia) e allo studio CRA, Carlo Ratti Associati, che stanno progettando un Parco della scienza, del Sapere e dell’Innovazione, una sorta di incarnazione della Smart City.
Le lotte degli studenti della Statale e dei comitati (Salviamo Città Studi in primis) non hanno per ora fermato il processo, ma ne hanno evidenziato i problemi. La Statale dispone di 120 milioni con cui potrebbe ristrutturare e adeguare gli edifici di sua proprietà – immersi in uno dei tessuti urbani milanesi di maggior pregio per la qualità architettonica, per la connessione, per la presenza di verde – alle nuove esigenze della ricerca. Se trasloca invece dovrà pagare 30 anni di canone (20milioni di Euro circa all’anno) a Lendlease, per trasferirsi in uno spazio isolato e sostanzialmente antiurbano, senza alcuna garanzia di avere un campus fantascientifico.

città-studi-rho

Per fare un confronto tra le due aree è sufficiente guardare la ricchezza di edifici di pregio, bar, locali, spazi culturali, o l’eleganza dell’impianto urbano sulla mappa di Città Studi, da Casoretto a Piazzale Gorini, tra i villini delle università, nelle piazze verso il Bar Basso, (un tessuto urbano che solo la compiacenza dei media più servili, al fine di magnificare il trasferimento, ha potuto definire zona di degrado) e l’assenza di qualità urbana in quei pezzettoni ai margini di Rho, privi dei servizi più essenziali e divisi da muri e strade invalicabili.

Guarda la mappa
luoghi_categorie

Politecnico di Milano - Scuola di Architettura Urbanistica

Via Ampère 2, 20133 Milano

luoghi_categorie

Politecnico Architettura - Campus Leonardo

Via Bonardi 3, Milano

luoghi_categorie

Chiesa di San Luca Evangelista

Via Ampère 75, Milano

luoghi_categorie
luoghi_categorie

Piscina Guido Romano

Via Ampère 20, Milano

luoghi_categorie

Subalterno1

Via Conte Rosso 22, 20134 Milano

luoghi_categorie

Galleria Massimo De Carlo

Via G. Ventura 5, 20100 Milano

luoghi_categorie

Francesca Minini

Via Massimiano 25, 20134 Milano

luoghi_categorie

FuturDome

Via Paisiello 6, Milano

luoghi_categorie
luoghi_categorie

Le Dictateur

Via Paisiello 6, Milano

luoghi_categorie

Cinema Plinius Multisala

Viale Abruzzi 28, 20159 Milano

luoghi_categorie

WOW Spazio Fumetto

Viale Campania 12, 20133 Milano

luoghi_categorie

FM Centro per l’Arte Contemporanea

Via Piranesi 10, Milano

luoghi_categorie

Macao

Viale Molise 68, 20137 Milano

luoghi_categorie

Amnesia Milano

Via A. Gatto angolo viale Forlanini, 20138 Milano

luoghi_categorie
luoghi_categorie
luoghi_categorie

La Balera dell'Ortica

Via Giovanni Antonio Amadeo 78, 20133 Milano

luoghi_categorie

Birrificio Lambrate

Via Privata Adelchi 5, 20131 Milano

luoghi_categorie

Joy Milano

Via Valvassori Peroni 56, Milano

luoghi_categorie

Harp Pub Guinness

Piazza Leonardo da Vinci 10, Milano

luoghi_categorie

Bar Basso

Via Plinio 39, 20133 Milano

luoghi_categorie

La Belle Aurore

Via Privata Giuseppe Abamonti 1, 20129 Milano

luoghi_categorie
luoghi_categorie

Polpetta D.O.C.

Via B. Eustachi 8, 20129 Milano

luoghi_categorie

Moscow Mule

Via Teodosio 60, 20131 Milano

luoghi_categorie

Upcycle Bike Cafè

Via A.M.Ampère 59, Milano

luoghi_categorie

Union Club

Via Moretto da Brescia 36, 20133 Milano

luoghi_categorie

La Giara

Viale Monza 10, 20127 Milano

luoghi_categorie

Trattoria Mirta

Piazza San Materno 12, 20131 Milano

luoghi_categorie

Wang Jiao

Via Padova 3, Milano

luoghi_categorie

Mandarin 2

Via B. Garofalo 22/a, 20131 Milano

luoghi_categorie

Pizza Mundial

Piazza E. Bottini 2, 20133 Milano

luoghi_categorie

Maoji Street Food

Piazza Aspromonte 43, Milano

luoghi_categorie

Al'less

Viale Lombardia 28, 20131 Milano

luoghi_categorie

Trattoria Bertamè

Via Lomonaco 13, Milano

luoghi_categorie

Il delfino

Viale Gran Sasso 26, Milano

luoghi_categorie

Al sorriso

Via G. Merzario 7, Milano

luoghi_categorie

La Pizza dal 1964 - Da Attilio

Via Teodosio angolo via Casoretto, 20131 Milano

luoghi_categorie

Balafon

Via Teodosio 6, 20131 Milano