Arriva el Sonido

Da questo autunno si fa sul serio e l'elettronica contaminata con i suoni sudamericani si prende una parte della scena clubbing di Roma. Qui tutto quello che c'è da sapere e le date da segnarsi.

Scritto da Nicola Gerundino il 9 ottobre 2018

Una selle serate più divertenti a Roma di questo 2018 si è tenuta qualche mese fa quando, in una caldissima serata luglio, Chancha Via Ciruito ha trasformato l’ex Snia in una “balera cumbiera” per un circa un paio di ore, ed è stato richiamato a furor di popolo per un bis – qualcosa di simile era successo nel 2017 con le due esibizioni al Monk e a Villa Ada dei Dengue Dengue Dengue. Le contaminazioni tra musica world ed elettronica non sono nuove per gli impianti capitolini, basta ricordarsi dell’avventura di Afrodisia che prese vita anni or sono tra le stanze del Rialto Sant’Ambrogio. L’asse delle frequenze sonore, però, sembra essersi spostato più a ovest, intercettando i suoni tradizionali del Sud America andino, confluiti in quello che è diventato il grande calderone della cumbia. Dopo una manciata di eventi per lo più sporadici, da questo autunno, grazie al lavoro di Django Concerti, Tips e Jungla Est, si fa sul serio e le performance in programma si apprestano a diventare sistematiche: il 19 ottobre ci sarà il live dei Frente Cumbiero, il 31 il dj set del buon Chancha – entrambe le date fanno parte di una mini rassegna chiamata Sonidos – mentre ogni giovedì The Sanctuary ospiterà l’appuntamento Ma Cumbia con M.Rux (11 ottobre), Uji (18 ottobre) e Cacao Mental (25 ottobre), con Fabio Ottaviani a fare gli onori di casa. Adelante!